Bimbo ucciso a Napoli, la confessione; «Lo picchiavo perché rompeva tutto»

La banalità del male. Dopo cinque ore di interrogatorio, incalzato dalle domande del pubblico ministero Paola Izzo, Tony Sessoubti Badre, è crollato. «Li ho picchiati perché davano fastidio, rompevano tutto, e non stavano al loro posto. Hanno persino …
by Livio Acerbo #greengroundit #thisisnews