Cartello anti-Salvini alla marcia di Milano, il ministro posta la foto della ragazza: parte la gogna social

Marcia per i diritti di Milano, 250mila persone in piazza, musica, striscioni, cartelli. Tra questi ce n’è uno, sollevato da una ragazza che è sul carro dell’associazione I Sentinelli di Milano. Recita: “Meglio buonista e puttana che fascista e salviniana”. Ed è proprio il vicepremier Matteo Salvini a postare la foto sui suoi profili social – con il commento “Che gentil signora” – scatenando la gogna social nei confronti della ragazza, che si chiama Giulia. Esattamente come aveva fatto lo scorso novembre, pubblicando su Facebook la foto di tre studentesse – tutte minorenni – di Milano che, durante un corteo, l’avevano contestato. Ma, anche, come aveva fatto durante un corteo a Milano per i fatti di Macerata: anche quella volta aveva pubblicato la foto di una ragazza che reggeva un cartello – “Stranieri non lasciateci soli con i fascisti” – e quella ragazza era proprio Giulia.

LEGGI L’INTERVISTA “Dovrebbe tenere alla sicurezza e invece scatena gli odiatori contro una donna” di ZITA DAZZI


social experiment by Livio Acerbo #greengroundit #repubblicait http://milano.repubblica.it/cronaca/2019/03/04/news/salvini_marcia_milano_cartello_ragazza_gogna_social_sentinelli-220701991/?rss