Cadavere mutilato e bruciato a Milano, fermato un altro uomo in Francia

C’è un altro fermo per l’omicidio della Bovisasca: un terzo uomo, dopo i due arrestati ieri con l’accusa di omicidio, soppressione e vilipendio del cadavere trovato sabato sera in un gabbiotto dei rifiuti dato alle fiamme in via Cascina dei Prati a Milano. E’ stato arrestato stamattina a Rungis, un paesino a sud di Parigi e vicino a Orly, il terzo ricercato: è un ragazzo di circa 20 anni, di origini colombiane come gli altri arrestati, ed è stato preso un un albergo. E’ accusato di omicidio, vilipendio e occultamento. Ieri la polizia aveva già arrestato l’uomo considerato autore materiale del delitto, Johnatan Hernandes Vega un 21enne originario della Colombia che era arrivato in città da un mese e che è stato bloccato pochi minuti prima dell’imbarco su un volo per Madrid, e  William Gomez Arango, 38 anni, anch’egli colombiano e con tre precedenti per furto, da diversi anni in Italia e residente nell’appartamento di via Carlo Carrà dove è avvenuto il delitto.
social experiment by Livio Acerbo #greengroundit #repubblicait https://milano.repubblica.it/cronaca/2019/04/02/news/cadavere_mutilato_bruciato_milano_arresti-223123989/?rss