Cadavere carbonizzato a Milano, il gip: «I due complici devono restare in carcere». Il terzo estradato dalla Francia

Il giovane colombiano, ucciso a coltellate e il cui cadavere mutilato e carbonizzato è stato trovato sabato scorso nel quartiere Bovisasca a Milano, sarebbe stato ammazzato «per punirlo del fatto che si era messo in contatto con Tony», un altro colombiano, «per aiutarlo» a non farsi trovare da chi lo stava cercando, ossia gli altri …

from Blogger https://ift.tt/2HWjGDw
via SEO Services