Salone del Mobile, Sala si scusa per il taglio del nastro: «Solo uomini nella foto, immagine sbagliata»

«Sto ricevendo tanti messaggi di irritazione per la fotografia di ieri al taglio del nastro del Salone del Mobile. Una decina di uomini pronti al taglio del tricolore, solo maschi – ha scritto -. In effetti non possiamo che dire che quella è una immagine profondamente sbagliata. Lo dobbiamo dire anche a quelli che pensano `sì, ma le cose importanti sono altre’». «Non è così, sono molto importanti anche queste situazioni e perciò non posso fare altro che scusarmi e promettere che mi impegnerò affinché tali episodi non si abbiano a ripetere – ha concluso – indipendentemente dal fatto che sia io o meno l’organizzatore dell’evento».

Protesta delle femministe

Tra le prime ad aver notato l’assenza femminile al taglio del nastro del Salone del mobile, oggi stigmatizzata dal sindaco di Milano, le femministe di «Non una di meno Milano», che già si erano mobilitate sabato contro la «Maestà sofferente» in piazza Duomo: «Con l’installazione in piazza Duomo ci hanno tagliato la testa, per il taglio inaugurale – scrivono le attiviste su Facebook, accanto a un’immagine dell’installazione di Gaetano Pesce da loro contestata – ci hanno direttamente tagliato fuori».

«Frutto di lunga serie di scelte»

Sull’argomento interviene anche la casa editrice Tlon, che commenta così la foto dell’inaugurazione della kermesse in Fiera a Rho: «Taglio del nastro del Salone del mobile. Più di dieci persone, nessuna donna. Una foto come questa è il frutto di una lunga serie di scelte politiche e sociali che continuano a impedire la distruzione del `soffitto di cristallo´. In Italia un’immagine come questa sembra ancora normale. No, non è normale».

Il contro-scatto

Pronta la replica dell’assessore alle Politiche del lavoro Cristina Tajani, che ha organizzato un contro-scatto con l’hashtag #siamodipiù: «La Design Week è delle donne e degli uomini. È di tutti. Le donne contribuiscono alla creatività – a Milano, in Italia e nel mondo – come e più degli uomini. Le foto di rito che ritraggono solo uomini restituiscono una immagine ingiusta, falsa e anacronistica di Milano e del nostro Paese. Con lo scatto di oggi di donne che lavorano nel design con ruoli diversi vogliamo mostrare che noi #siamodipiù e amiamo la diversità. Scatta una foto da sola o insieme ad altre nei luoghi della #milanodesignweek e pubblicala con l’hashtag #siamodipiù!».

10 aprile 2019 | 14:50

© RIPRODUZIONE RISERVATA

social experiment by Livio Acerbo #greengroundit #corriereit https://milano.corriere.it/19_aprile_10/salone-mobile-sala-scuse-taglio-nastro-solo-uomini-foto-immagine-sbagliata-femministe-ec150356-5b8b-11e9-ba57-a3df5eacbd16.shtml