Milano nelle canzoni: un sondaggio per scegliere quella più bella

Canzoni dedicate a Milano? Impossibile contarle tutte. Tra quelle che hanno la parola ‘Milano’ nel titolo e quelle che la citano – o citano quartieri precisi della città – nel testo, sono tantissime. Scritte e interpretate da milanesi ma anche da cantanti “stranieri” che Milano la amano e la odiano. E se il ‘Milano vicino all’Europa’ di Lucio Dalla è un verso citato spessissimo ancora oggi, quando si parla di canzoni su Milano i nomi di Enzo Jannacci e Giorgio Gaber sono tra i primi che vengono in mente, assieme a quello di Roberto Vecchioni, con le sue ‘luci a San Siro’ e di Alberto Fortis, che cantava i suoi ‘quadri grigi e i suoi cortei’ e diceva a Vincenzo che vivendo a Roma che poteva saperne, di Milano.
Milano Roma, dualismo che si ritrova in una canzone recentissima, quella dei The Giornalisti. E un altro cantante che arriva da Roma (anche se è nato a Latina), Calcutta, ha cantato Milano “come un ospedale”. Sono già passati 14 anni da quando i Baustelle hanno messo in musica le atmosfere noir con ‘Un romantico a Milano’, e 20 anni dalla ‘Milano circonvallazione esterna’ degli Afterhours.

Una grande milanese come Ornella Vanoni ha cantato la sua città, con le canzoni della mala e interpretando ‘Innamorati a Milano’ di Memo Remigi. Un salto nel tempo, e nello stile, da quelle canzoni al rap e alla trap di Ghali, Mahmood, Marracash. Ma, alla fine, è sempre Milano. Queste sono alcune delle canzoni che abbiamo selezionato.
Milano nelle canzoni: un sondaggio per scegliere quella più bellaLucio Dalla – Milano
social experiment by Livio Acerbo #greengroundit #repubblicait https://milano.repubblica.it/cronaca/2019/08/19/news/milano_canzoni_dalla_gaber_jannacci_mahmood_ghali_the_giornalisti-233909776/?rss