Morta dopo trasfusione, la Procura di Monza indaga per omicidio colposo

La Procura di Monza ha aperto un fascicolo per omicidio colposo contro ignoti dopo la morte di Angela Crippa, l’84enne che sarebbe stata vittima di un’errata trasfusione di sangue – per un caso di omonimia sarebbero state scambiate per sbaglio le sacche – a seguito di un’operazione al femore all’ospedale di Vimercate (Monza). La Procura ha avviato le indagini al fine di identificare coloro che materialmente si sono occupati della trasfusione del plasma, che era destinato a un’altra paziente con lo stesso cognome, operata per lo stesso motivo. L’autorità giudiziaria ha disposto l’autopsia sul cadavere della donna. Stando a quanto si apprende, sono in corso in queste ore le procedure di identificazione del personale sanitario che si è occupato della paziente.

Trasfusioni di sangue: come funziona la procedura?
Il decreto

Intanto gli ispettori inviati dal ministero della Salute sono arrivati nella struttura brianzola e hanno iniziato subito il lavoro di ricostruzione dell’accaduto e di accertamento dei fatti, affiancati dai funzionari regionali. In agenda c’è l’incontro con il direttore sanitario Giovanni Monza e colloqui con tutti i protagonisti della vicenda. In programma quindi l’acquisizione di tutte le informazioni disponibili, con attenzione alle procedure normalmente seguite nell’ospedale, per un lavoro che prevedibilmente richiederà più giorni.

LEGGI ANCHE

17 settembre 2019 | 13:20

© RIPRODUZIONE RISERVATA

social experiment by Livio Acerbo #greengroundit #corriereit https://milano.corriere.it/notizie/cronaca/19_settembre_17/morta-trasfusione-ospedale-vimercate-procura-monza-indaga-omicidio-colposo-3479d666-d93c-11e9-8812-2a1c8aa813a3.shtml