Milano, chiamate e sms: nuova allerta anti esondazioni

Gli avvisi aumenteranno e diventeranno sempre più diretti, mano a mano che crescerà la furia del cielo e le previsioni disegneranno il rischio che il Seveso e il Lambro, gonfi di pioggia, esondino. Ed è proprio seguendo il salire del livello di allarme e delle acque che partiranno gli avvisi: solo una email allo scoccare del codice giallo che segnala una “criticità ordinaria”, a cui si aggiungerà una chiamata telefonica allo scattare del codice arancione (“criticità moderata”) fino a quando il termometro segnerà il rosso della possibilità “elevata” e sul cellulare arriverà anche un sms.

È il nuovo sistema di allerta sperimentale che la Protezione civile del Comune ha messo in campo per avvertire chi vive nei quartieri a rischio esondazioni — e non solo — dell’arrivo di forti temporali, del rischio allagamenti e del rientro alla situazione di normalità. I vicini di casa del Seveso, dal Niguarda all’Isola, e chi abita nelle strade a Est della città che seguono il corso del Lambro, infatti, se hanno un numero di telefono fisso sugli elenchi pubblici riceveranno in automatico una chiamata registrata con tanto di comportamenti da seguire a seconda della pericolosità della situazione dal codice arancione in poi. Ma per essere informati anche sugli altri canali e anche abitando in altre parti di Milano, basterà iscriversi sul sito web del Comune. Ed è compilando il modulo che si potrà decidere come essere avvisati e quanto vasto dovrà essere il raggio di azione, dall’indirizzo della propria abitazione a quello dell’ufficio o della scuola dei propri figli.

“Si tratta di un servizio veloce con cui speriamo di coinvolgere migliaia di cittadini che potranno essere rapidamente avvisati sulle allerte diramate da Regione Lombardia”, spiega l’assessore alla Mobilità, Marco Granelli. Anche se l’obiettivo di Palazzo Marino è riuscire a diminuire sempre di più il rischio che il Seveso esondi. E la cura sono le “ barriere” che potranno creare le vasche di laminazione: “Entro la fine del mese — dice Granelli — ripartiranno i lavori a Senago; per la vasca del Parco Nord si è appena chiusa la gara con sette offerte e i cantieri potrebbero iniziare la prossima estate; entro fine anno, verrà pubblicato il bando per l’opera a Lentate sul Seveso”.
social experiment by Livio Acerbo #greengroundit #repubblicait https://milano.repubblica.it/cronaca/2019/10/12/news/milano_chiamate_e_sms_nuova_allerta_anti_esondazioni-238318738/?rss