Prima la fuga in auto a folle velocità, poi a piedi tra i campi: pusher arrestato con otto chili di cocaina

Era parcheggiata a bordo strada l’auto, una Opel. A Trezzano sul Naviglio. All’interno dell’abitacolo qualcosa aveva attirato l’attenzione di una pattuglia di carabinieri di Corsico in servizio in quella zona, forse i movimenti o forse i visi dei due uomini all’interno. Quando il conducente, un marocchino 26enne, si è accorto di essere osservato e seguito, ha messo in moto la macchina, lanciandola a fortissima velocità anche nel centro abitato, nonostante fosse pieno giorno e ci fossero anche molti persone, a piedi, per strada.

I carabinieri, dopo quattro chilometri di inseguimento, a Buccinasco, sono riusciti a sbarrare la strada all’auto e a fermarla, il 26enne però è schizzato fuori e ha cominciato a correre verso la vicina Tangenziale, cercando di far perdere le proprie tracce nei campi. Tra le mani stringeva una grossa borsa termica: rallentato dal peso, è stato bloccato dopo essere caduto in un canale. Lo spacciatore ha tentato di disfarsi della sacca gettandola in acqua, ma i militari sono riusciti comunque a recuperarla. All’interno c’erano sei chili di cocaina pura. Gli altri due chili erano invece nascosti nell’abitacolo della macchina. Il 26enne è stato portato a San Vittore.

12 ottobre 2019 | 12:45

© RIPRODUZIONE RISERVATA

social experiment by Livio Acerbo #greengroundit #corriereit https://milano.corriere.it/notizie/cronaca/19_ottobre_12/prima-fuga-auto-folle-velocita-poi-piedi-campi-pusher-arrestato-otto-chili-cocaina-f387247a-ecd6-11e9-bed9-563e2f640bca.shtml

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.