Liliana Segre sotto scorta, dopo le minacce assegnata la tutela alla senatrice a vita

Dopo le minacce via web e lo striscione di Forza nuova esposto nel corso di un appuntamento pubblico cui partecipava a Milano, il prefetto Renato Saccone ha deciso di assegnare la tutela alla senatrice a vita Liliana Segre, deportata nel campo di concentramento di Auschwitz quando aveva 14 anni. Da oggi, avrà due carabinieri che la accompagneranno in ogni suo spostamento. La notizia è pubblicata da Corriere della Sera e Giorno. Il provvedimento segue le polemiche legate all’ istituzione della commissione “Segre”, la commissione straordinaria che si occuperà del contrasto all’intolleranza, al razzismo, all’antisemitismo e all’istigazione all’odio e alla violenza che ha ottenuto il via libera in Senato nel silenzio del centrodestra. E arriva dopo i fatti di cronaca che hanno visto la senatrice bersaglio degli odiatori, non sono del web.Sono oltre 200 i messaggio di odio online che la senatrice riceve quotidianamente.
social experiment by Livio Acerbo #greengroundit #repubblicait https://www.repubblica.it/cronaca/2019/11/07/news/scorta_segre-240463251/?rss