Uccise le due sorelle incendiando casa per avere l’eredità: arrestato dopo quattro anni

I carabinieri del Nucleo investigativo di Milano sono andati a prenderlo sabato mattina sempre lì, in via Roma 33, a Cerro Maggiore. La palazzina di famiglia del 68enne Giuseppe Agrati, la stessa in cui un incendio aveva ucciso le sorelle maggiori Carla e Maria, la notte tra il 12 e il 13 aprile 2015. E ha continuato a ripetere la stessa versione, mentre gli investigatori guidati dai colonnelli Michele Miulli e Pantaleo Cataldo gli mostravano l’ordinanza firmata dal gip Piera Bossi e lo portavano in carcere per il duplice omicidio: lui, quella notte, si accorse di un incendio fuori dal portoncino esterno all’1.20, diede l’allarme alle sorelle, si rivestì, scappò, avvertì tutti ma non riuscì a salvarle.La palazzina devastata dal fuoco: l’incendio doloso per uccidere le due sorellein riproduzione….
social experiment by Livio Acerbo #greengroundit #repubblicait https://milano.repubblica.it/cronaca/2019/11/10/news/cerro_maggiore_incendio_casa_e_uccise_due_sorelle_arrestato-240759695/?rss