Settore Oil & gas si gira di intelligenza artificiale per miliardi di dollari in risparmi AI & Dintorni

Il petrolio e l’industria del gas naturale è svolta per la tecnologia di intelligenza artificiale per risparmiare miliardi di dollari in manutenzione e i costi di produzione.

Houston società di servizi petroliferi Baker Hughes, gigante tecnologico di Microsoft e la Silicon Valley intelligenza artificiale azienda C3.ai hanno firmato un accordo per sviluppare e implementare la tecnologia per l’industria, per i clienti di tutto il mondo, la società ha detto martedì.

Nel giacimento di petrolio, la tecnologia di intelligenza artificiale è utilizzato per compilare enormi quantità di dati trasmessi dai sensori e le cosiddette smart attrezzatura, cercare modelli, fare previsioni e di informare le decisioni da parte degli operatori.

“Le aziende che adottano questa tecnologia sarà il prossimo Amazon, e quelli che non adottano sarà il prossimo Sears,” Tom Siebel, C3.ai CEO e fondatore, ha detto in un’intervista.

Ulteriori Dati Di Olio: larghezza di Banda destinata a diventare la prossima collo di bottiglia nel Bacino Permiano

Baker Hughes e C3.ai ha lanciato una joint venture nel mese di giugno per distribuire l’intelligenza artificiale nella zona dell’olio. I due si aumentare la tecnologia di Microsoft piattaforma di cloud computing Azure.

“La combinazione di C3.ai e Baker Hughes è uno dei più interessanti joint venture ho visto in giro per la trasformazione digitale”, ha detto Kevin Prouty, un gruppo di vice presidente per il Boston energia tecnologia società di consulenza IDC Energia. “Prendere l’intelligenza artificiale quadro C3 e la sua applicazione ai casi di utilizzo di Baker Hughes è relativamente unico.”

Molti operatori del settore ritengono che l’intelligenza artificiale permetterà di petrolio e gas naturale alle aziende di migliorare la supervisione di attrezzature e di sviluppare al meglio i programmi di manutenzione, che la prevenzione dei guasti in campo. Finora, l’intelligenza artificiale rimane uno strumento utilizzato da grandi aziende con condutture e impianti e deve ancora essere distribuito su larga scala da parte dell’industria. Ma molti analisti e funzionari del settore credono che ci sia il potenziale per una più ampia adozione.

“Ci sono letteralmente miliardi di dollari in gioco in un risparmio solo dal miglioramento degli strumenti e attività di uptime,” Prouty, ha detto.

Carburante Fix: Ottenere energia news inviati direttamente alla tua casella di posta

Baker Hughes guadagna circa un decimo dei suoi 23 miliardi di dollari di entrate annuali di prodotti digitali. Investire in intelligenza artificiale e altre tecnologie in vista di un mondiale di energia di transizione in cui il gas naturale e tech-dipendente di fonti energetiche rinnovabili come l’eolico e il solare è una percentuale maggiore di power generation mix.

Che la transizione è anche allo stesso tempo che l’industria energetica è l’adozione di ulteriori servizi digitali e la tecnologia. Baker Hughes amministratore delegato Lorenzo Simonelli ha detto che l’accordo con la C3.ai e Microsoft permette ad ogni azienda di toccare nel settore della trasformazione digitale, pur concentrandosi sulle singole aree di competenza.

“E ‘ molto difficile per un’azienda industriale che essere una società di software e questo è molto difficile per una società di software per fare l’esperienza di un’azienda industriale, ed è molto difficile essere all’avanguardia dell’intelligenza artificiale,” Simonelli, ha detto. “Quando si mettono insieme queste tre società, si ottiene una funzione che aiuta i nostri clienti ad avere successo. Che cosa c’è di così potente su questa combinazione.”

Di più: Leggi le ultime di petrolio e di gas di notizie da HoustonChronicle.com

Europea petrolifera Royal Dutch Shell ha già registrato come cliente per C3.ai intelligenza artificiale piattaforma Azure. Shell utilizza l’intelligenza artificiale per monitorare la propria attività in tutto il mondo per ottimizzare i flussi di petrolio e di gas naturale, nonché prevedere quando l’apparecchiatura ha bisogno di riparazioni.

Con 38 principali compagnie petrolifere e del gas già utilizzando Azure cloud computing, Microsoft detiene stima che il 70 per cento del mercato, mentre i concorrenti di Amazon Web Services e Google stanno cercando di fare breccia.

sergio.chapa@chron.com

@SergioChapa su Twitter

social experiment by Livio Acerbo #greengroundit #live https://www.houstonchronicle.com/business/energy/article/Oil-gas-industry-turns-to-artificial-14847788.php