Incendio Milano sui Navigli partito da un monopattino elettrico in carica: così sono morti Luca e Rosita

Il pm di turno Gaetano Ruta ha aperto un fascicolo con l’ipotesi di omicidio colposo. Al momento si tratta di un’inchiesta senza iscritti nel registro degli indagati, in attesa dei primi atti che arriveranno già entro sabato in procura. Sui corpi dei due fidanzati, psicologa lei e aspirante avvocato lui, nei prossimi giorni sarà eseguita l’autopsia. Quasi certo però che la morte sia legata all’inalazione del fumo denso che avvolgeva il loro appartamento. Sui cadaveri sono state trovate ustioni, ma non sarebbero legate alla causa del decesso.

Rosita Capurso è morta quindi nel tentativo di spegnere le fiamme con una bacinella riempita d’acqua, trovata accanto al corpo insieme al rubinetto del lavandino del bagno aperto. Luca Manzin, invece, sarebbe stato sorpreso dal sonno. Quando i vigili del fuoco sono entrati in casa con i respiratori lo hanno trovato ancora nel letto. Inutili i tentativi del 118 di rianimarli.

Le prime indagini hanno chiarito che il rogo sarebbe partito nella zona dell’ingresso, ingombra di scatoloni, attrezzi, abiti ammucchiati e resti di vernice. Qui si trova anche il contatore elettrico, ma la scintilla non sarebbe partita da lì, bensì dal cortocircuito della batteria di un vecchio monopattino (come riportato anche dal quotidiano La Stampa) – i cui resti sono stati trovati liquefatti – che era stata messa sotto carica dai ragazzi durante la notte. La combustione è stata molto lenta, almeno nella fase iniziale: non si sono sviluppate fiamme alte, bensì una spessa coltre di fumo nero che ha saturato pian piano gli ambienti. Per avere la conferma finale bisognerà aspettare l’esito degli esami che saranno compiuti dal Ris di Parma.

23 novembre 2019 | 13:54

© RIPRODUZIONE RISERVATA

social experiment by Livio Acerbo #greengroundit #corriereit https://milano.corriere.it/notizie/cronaca/19_novembre_23/luca-manzin-rosita-capurso-fidanzati-morti-incendio-navigli-mansarda-fiamme-partite-un-monopattino-elettrico-messo-carica-f56d72ac-0ded-11ea-8033-a2d631aa9706.shtml