Il lago di Como prossimo a esondare, l’acqua sale e sfiora piazza Cavour

Il lago di Como è prossimo all’esondazione e l’acqua lambisce la zona limitrofa a piazza Cavour. Il dato rilevato dal Consorzio dei laghi ha toccato quota 105 centimetri, con la soglia di esondazione fissata a 120. L’afflusso di acqua è superiore al deflusso e la tendenza è dunque di un ulteriore aumento. Domenica mattina è stata chiusa la diga foranea e anche la ex biglietteria della Navigazione è bloccata.

Gli agenti della polizia locale di Como, gli operatori della Protezione civile e i tecnici del settore Reti hanno installato le passerelle pedonali sul lungolago, in corrispondenza di piazza Cavour. Posizionati anche i coni di sicurezza davanti ai marciapiedi, sulla carreggiata. Tutte le corsie restano al momento percorribili dalle auto, ma gli operatori sono pronti a intervenire per bloccare una parte della strada in caso di ulteriore aumento del livello dell’acqua. Una squadra della Protezione civile è costantemente presente in piazza per monitorare la situazione.

Chiusa intanto per uno smottamento via Carso, sempre a Como. La strada era aperta solo a senso unico alternato da giorni, dopo che si era aperta una voragine nell’asfalto. Sabato sera, per le intense piogge si è registrata una nuova frana e la via è stata completamente chiusa.

24 novembre 2019 | 17:15

© RIPRODUZIONE RISERVATA

social experiment by Livio Acerbo #greengroundit #corriereit https://milano.corriere.it/notizie/cronaca/19_novembre_24/lago-como-esonda-acqua-sale-aumento-livello-piazza-cavour-d7a412c6-0ed3-11ea-b3dc-1023409a22e2.shtml