Cremona, allerta rossa per la piena del Po: il culmine tra le 15 e le 16

A Cremona è allerta rossa per il fiume Po: l’ondata di piena, che si muove lenta e inesorabile dopo le fortissime precipitazioni dei giorni scorsi, è attesa tra le 15 e le 16: «sorvegliato speciale» il vecchio ponte di ferro tra Cremona e Castelvetro Piacentino. Ma la violenza e la furia del grande fiume si sono già fatte sentire. E vedere. Le aree golenali attorno alla città sono state quasi totalmente riempite dall’acqua e martedì mattina le Società Canottieri lungo il fiume sono state inondate, con danni alle strutture ma anche alla vegetazione al loro interno. Le Colonie Padane, luogo di ritrovo estivo dei cremonesi, recentemente messo a nuovo, sono sommerse dal fiume: giochi per bambini, panchine e oggetti galleggianti sull’acqua torbida del Po.

Martedì mattina il fiume è arrivato a 4.34 metri sullo zero idrometrico. Situazione critica a Gerre de’ Caprioli, Spinadesco, Stagno Lombardo, e poi sul Casalasco a Gussola, Torricella del Pizzo, e Casalmaggiore dove è stata allertata un’aliquota del 10 Reggimento Genio Guastatori specializzato in movimento terra, per garantire tempestiva operatività. All’isola Pescaroli lunedì sera alle 22.30 il livello era di 4.60 metri e martedì mattina alle 8 a 4,95, con la piena ancora in transito a Piacenza.

Sorvegliato speciale è il vecchio ponte in ferro che unisce Cremona a Castelvetro Piacentino: transitando con l’auto sul ponte arrivano gli schizzi di acqua del fiume, che è molto vicino (ma non in situazione di emergenza) alla passerella del ponte. Della passeggiata pedonale lungo fiume non è rimasto nulla, tutto sommerso. «Sarà una piena molto lunga» dice il comandante della Polizia Locale di Cremona Pierluigi Sforza «e il fiume calerà poco per volta».

A tenere monitorato il Po è il tavolo Unità di Crisi in Prefettura, che più volte al giorno si riunisce per nuovi monitoraggi su tutte le possibili situazioni di criticità e di emergenza legate alla piena. I cremonesi, pur essendo abituati a convivere con le ondate di piena, si sono ritrovati nella zone accessibili per vedere la furia del Po, scattare una foto e provare a capire l’andamento della piena che tiene sotto scacco Cremona.

26 novembre 2019 | 10:51

© RIPRODUZIONE RISERVATA

social experiment by Livio Acerbo #greengroundit #corriereit https://milano.corriere.it/notizie/cronaca/19_novembre_26/cremona-allerta-rossa-la-piena-po-culmine-6f47312c-1031-11ea-8237-5100dbaddf11.shtml