Milano, brusca frenata in metropolitana al capolinea Bisceglie: 11 passeggeri contusi

Nuovo incidente causato da una brusca frenata sulla metropolitana di Milano. I soccorritori dell’Areu sono intervenuti alle 16.40 di mercoledì al capolinea Bisceglie della linea rossa: 12 persone hanno avuto bisogno di cure mediche dopo essere cadute a terra a causa dell’arresto improvviso di un convoglio. Il 118 ha inviato sul posto 6 ambulanze e un’automedica. Nessuno dei passeggeri ha riportato fratture o ferite gravi: hanno richiesto l’aiuto dei sanitari per alcune contusioni, oltre che per lo stato di choc causato dalla frenata improvvisa. La maggior parte sono stati soccorsi e medicati sul posto. Tre donne sono state portate in ospedale: una 56enne che ha battuto la testa, una 50enne con dolori alla schiena e una 71enne che avvertiva dolore al torace e alla spalla, oltre ad avere la pressione molto alta. Dato che l’incidente è avvenuto al capolinea, la circolazione dei treni non è stata interrotta.

In una nota Atm, l’Azienda dei Trasporti Milanesi, ricostruisce così l’accaduto: «Il treno era fermo in galleria e in procinto di entrare nella stazione di Bisceglie, che è capolinea. L’area del capolinea non era disponibile per consentire la manovra di inversione del treno precedente. L’operatore centrale ha quindi interrotto troppo bruscamente l’ingresso del treno in arrivo».

Il 7 ottobre scorso, dopo una serie di blocchi a singhiozzo sulla linea 1, era avvenuta sempre a Bisceglie un’altra frenata anomala. Per l’improvviso stop, quattro passeggeri erano rimasti contusi cadendo all’interno dei vagoni. In quel caso, all’origine del brusco arresto c’era stata una manovra errata del macchinista. Due persone erano state portate in ospedale in codice giallo.

Sul posto si è recato anche il magistrato di turno: in procura a Milanosono aperti già da qualche mese due fascicoli per lesioni colpose, dopo i diversi episodi di frenate brusche in metropolitana (due nel mese di marzo). I magistrati del dipartimento «Tutela della salute, dell’ambiente e del lavoro», guidati dal procuratore aggiunto Tiziana Siciliano, hanno deciso di accertare le cause dell’aumento endemico di questi blocchi improvvisi sui treni del metrò di Milano.

27 novembre 2019 | 17:53

© RIPRODUZIONE RISERVATA

social experiment by Livio Acerbo #greengroundit #corriereit https://milano.corriere.it/notizie/cronaca/19_novembre_27/milano-brusca-frenata-metropolitana-capolinea-bisceglie-11-passeggeri-contusi-8b5fe49a-1134-11ea-957c-6caba63f0e63.shtml