Citylife, asta per il «palazzo delle scintille»: Generali batte Allianz

Il derby delle assicurazioni (e pure dei nuovi grattacieli milanesi). Generali contro Allianz. «L’Italia non può sempre perdere contro i tedeschi»: Aldo Mazzocco, manager della compagnia triestina, dopo aver vinto la sfida contro il competitor bavarese si concede una battuta. In palio un palazzo abbandonato da anni, ma dalla lunga storia e dalla rendita garantita, considerato il contesto super-chic che lo ospita: Citylife.

Dopo il restauro conservativo terminato due anni fa, il Comune aveva deciso un mese fa di mettere all’asta il Padiglione 3 della Fiera, conosciuto anche come Palazzo delle Scintille. Base d’asta: 14,2 milioni di euro. Cinquantadue rilanci dopo, i manager di Allianz gettano la spugna: il prezzo giusto è 30, 1 milioni di euro, più del doppio di quello di partenza. «Siamo molto soddisfatti — commenta l’assessore al Demanio Roberto Tasca —. Stiamo parlando di un bellissimo palazzo recentemente ristrutturato e sottoposto a vincoli di tutela storica. L’obiettivo non è solo la valorizzazione economica del bene, ma la sua restituzione alla città attraverso funzioni pubbliche che verranno svolte dall’acquirente».

«Milano — prosegue Tasca — sta vivendo un momento di particolare vitalità e la capacità dell’amministrazione di indirizzare l’intervento dei privati innalza l’efficacia degli interventi. Le risorse ricavate andranno a migliorare ancora di più i servizi dei cittadini e preme ricordare come solo qualche tempo fa sembrava impossibile per una pubblica amministrazione raggiungere risultati di efficienza così esemplari nella valorizzazione dei suoi beni. Credo sia un grande segnale etico per tutto il Paese».

Ma cosa diventerà il palazzetto anni 20 disegnato dall’architetto sportivo Vietti Violi, una delle poche tracce originarie dell’epoca rimaste sull’area dell’ex fiera campionaria? «Lo spazio è bello, unico ed è nel cuore di Milano», risponde Mazzocco, ad asta finita. Attività culturali, ricreative e convention aziendali. Ma nel palazzetto che ospitò le prime edizioni della Sei giorni di ciclismo e gli albori dei Saloni dell’auto, tornerà anche lo sport. Tennis, scherma e soprattutto pattinaggio su ghiaccio, magari sfruttando il traino delle Olimpiadi invernali che arriveranno. «Ho in testa un numero — dice l’ad di Generali— Al Grand Palais di Parigi hanno fatto la più grande pista di pattinaggio d’Europa e hanno 2 mila metri quadrati. Nel Palazzo delle Scintille, invece, lo spazio è di 7-8 mila metri quadrati. Ci si può fare di tutto. Di profittevole, poco. Ma in termini di impatto sulla città e di contributo alla vita di Citylife, tantissimo». Generali creerà una societa di gestione ad hoc per la sua creatura e tra due anni tutto dovrebbe essere pronto e il nuovo palazzetto multifunzionale consegnato alla città.

Il Comune nel frattempo può mettere a bilancio trenta milioni di euro di introiti. È la terza volta che l’amministrazione utilizza il metodo dell’incanto per la vendita o la concessione in affitto di un bene demaniale. l’asta dei record è stata proprio la prima della serie, a marzo scorso, quando il palazzo di via Pirelli 39 fu ceduto a Coima sgr, grazie a un’offerta di 193 milioni — 175 per lo stabile e 18,6 milioni per i diritti di superficie sul parcheggio sotterraneo — e dopo un’asta con quattro concorrenti e 85 rilanci da 500mila euro l’uno. Un bel salto rispetto alla valutazione di sei anni prima, quando il «Pirellino» con relativo garage venivano stimati assieme 78 milioni.

Un mese fa il metodo dell’incanto arrivò in Galleria. Un’asta tra griffe, quella volta. Armani, Tod’s, Prada, Damiani a contendersi l’affitto delle vetrine di 302 metri quadrati, prima occupate da Tim, con vista sull’Ottagono. Dopo 24 rialzi,vinse Armani che si aggiudicò l’affitto dello spazio per una cifra di 1,9 milioni all’anno.

18 dicembre 2019 | 11:39

© RIPRODUZIONE RISERVATA

social experiment by Livio Acerbo #greengroundit #corriereit https://milano.corriere.it/notizie/cronaca/19_dicembre_18/citylife-asta-il-palazzo-scintille-generali-batte-allianz-04ca1da8-2181-11ea-bb3d-b320cfbfe3f2.shtml