Monza, «revenge porn» alla scuola media: dodicenne diffonde sui social la foto nuda di una coetanea

Si è fatta un selfie nuda davanti allo specchio e l’ha mandato a un compagno di classe. Si è fidata. Non immaginava che lui in seguito, per una ripicca, l’avrebbe condiviso con compagni e amici sui social network e via WhatsApp, e che quell’immagine senza veli in un attimo si sarebbe diffusa di telefonino in telefonino. Questo episodio di «revenge porn» colpisce per la giovanissima età dei protagonisti. La ragazzina e il primo destinatario di questa immagine hanno entrambi 12 anni, e frequentano una scuola media di Monza.

Il fatto risale al 10 dicembre scorso. Nei giorni successivi, docenti e dirigenti scolastici si sono accorti di quanto stava accadendo tra gli alunni della media e la preside ha convocato immediatamente la madre della ragazza, una 47enne brianzola. I genitori della bambina si sono rivolti alla Questura, ed è stata aperta un’indagine che richiederà probabilmente l’intervento della polizia postale.

Da un punto di vista penalistico si pone un problema di imputabilità, vista la giovanissima età dei protagonisti, ma ora i genitori dei ragazzini che hanno diffuso la foto rischiano di affrontare pesanti richieste risarcitorie.

22 dicembre 2019 | 17:36

© RIPRODUZIONE RISERVATA

social experiment by Livio Acerbo #greengroundit #corriereit https://milano.corriere.it/notizie/cronaca/19_dicembre_22/monza-revenge-porn-scuola-media-dodicenne-diffonde-social-foto-nuda-una-coetanea-d801d8a6-24d7-11ea-9531-c9ac2e82635a.shtml