Parco Bassini, riparte il taglio degli alberi: scatta la rivolta del quartiere

È scattato dalle prime ore di giovedì mattina il taglio degli alberi, alcuni secolari, del Campus Bassini del Politecnico di Milano alla presenza di un massiccio dispiego delle forze dell’ordine e tra le proteste di studenti e abitanti del quartiere che hanno esposto diversi striscioni tra cui uno dove si legge: «Politecnico e Comune ordinano. Gli alberi muoiono. Resta, Sala, Maran vergogna!».

Stando a un cartello affisso dalla ditta Spectrum, che sta svolgendo i lavori per conto dell’Ateneo, si tratterebbe di una «potatura preliminare propedeutica alle operazioni di spostamento degli alberi», in vista della costruzione di un nuovo edificio del Dipartimento di Chimica al posto del parco che ha un’area di circa 6.000 metri quadrati.

Dopo la ripresa dei lavori e le proteste, anche via social, i contrari all’intervento hanno organizzato una manifestazione sotto l’egida del comitato «Salviamo il parco Bassini»: un corteo da via Bassini a Palazzo Marino, il 9 gennaio alle 17.30, che raggiungerà la sede del Comune alle 18.30 per chiedere lo stop all’intervento sull’area e che tutte le aree verdi cittadine siano preservate.

2 gennaio 2020 | 11:46

© RIPRODUZIONE RISERVATA

social experiment by Livio Acerbo #greengroundit #corriereit https://milano.corriere.it/notizie/cronaca/20_gennaio_02/parco-bassini-riparte-taglio-alberi-scatta-rivolta-quartiere-5534c15a-2d4b-11ea-af94-9dcececd831c.shtml