Anziana trovata morta in un agriturismo alle porte di Milano, legata e colpita testa. “Picchiata selvaggiamente”

Una donna di 90 anni è stata trovata morta, con segni evidenti di violenza sul corpo, sul viso e alla testa, in un agriturismo alle porte di Milano. Si tratta del ‘Podere Ronchetto’, una struttura dotata anche di area sosta per i camper situata in via Pescara, non lontano dal quartiere Gratosoglio. La donna si chiamava Carla Quattri Bossi ed era la madre del proprietario dell’agriturismo. La donna è stata trovata in uno degli appartamenti in ristrutturazione dell’agriturismo: aveva una federa da cuscino sulla testa e un lenzuolo intorno ai polsi. Secondo quanto appreso da fonti investigative la federa le sarebbe stato messa sulla testa per limitare la fuoriuscita di sangue: sulla testa infatti erano visibili numerose ferite che sarebbero le probabili cause della morte. L’appartamento era imbrattato di sangue e il corpo della donna mostrava segni di trascinamento.

Stando a quando appreso fino ad ora, a dare l’allarme è stato un ospite dell’area camper che ha sentito le urla della segretaria che ha scoperto il corpo che mostrava molte tumefazioni, come se fosse stata picchiata selvaggiamente. I familiari della donna l’hanno vista viva l’ultima volta ieri sera. Sul posto sono arrivate le Volanti della polizia, insieme alla Mobile e alla Scientifica che ha eseguito i rilievi. Si stanno cercando tutte le persone – ospiti e operai – che in questi giorni hanno frequentato la struttura.


social experiment by Livio Acerbo #greengroundit #repubblicait https://milano.repubblica.it/cronaca/2020/01/05/news/anziana_trovata_morta_in_un_agriturismo_alle_porte_di_milano_segni_di_violenza_sul_corpo-245001163/?rss