Misure anti smog revocate a Monza, Pavia e Bergamo. Milano prosegue

A Milano, in particolare, la serie nera delle polveri milanesi è iniziata il 27 dicembre con 52 microgrammi per metro cubo d’aria, emergenza — secondo l’Arpa — causata dai botti della notte di san Silvestro e da condizioni meteo favorevoli all’accumulo delle sostanze inquinanti (assenza di piogge e venti). E nonostante la tregua di 24 ore, le previsioni del tempo non inducono ottimismo per i prossimi giorni.

A Cremona saranno attivate le misure temporanee di secondo livello perché per il decimo giorno consecutivo si sono registrati valori oltre la soglia di legge. I nuovi provvedimenti renderanno più restrittivi i divieti di primo livello sul traffico (limitazioni per i veicoli fino a Euro 4 Diesel anche per i veicoli commerciali), il riscaldamento (limitazioni all’utilizzo dei generatori a legna per il riscaldamento domestico di classe emissiva fino a 3 stelle compresa). Inoltre, saranno potenziati i controlli sui veicoli nei centri urbani.

6 gennaio 2020 | 17:39

© RIPRODUZIONE RISERVATA

social experiment by Livio Acerbo #greengroundit #corriereit https://milano.corriere.it/notizie/cronaca/20_gennaio_06/misure-anti-smog-revocate-monza-pavia-bergamo-milano-prosegue-ca06765e-309d-11ea-b117-147517815558.shtml