Incendio e aggressione ai pompieri di Capodanno: 9 indagati, all’alba blitz nel fortino di via Gola

Nove indagati, tre sono minorenni, per concorso in incendio, resistenza a pubblico ufficiale, lancio di oggetti pericolosi e interruzione di pubblico servizio: è il primo bilancio del blitz scattato all’alba nel fortino di via Gola per gli incendi e l’aggressione ai vigili del fuoco nella notte di Capodanno a Milano. Nell’inchiesta del capo del pool antiterrorismo Alberto Nobili e del pm Paola Pirotta viene contestato anche il furto delle chiavi di un mezzo dei pompieri. Le perquisizioni sono state fatte nei condomini Aler di via Gola e via Pichi, e anche in zona Ripamonti e a Quarto Oggiaro, in appartamenti occupati abusivamente. I poliziotti hanno sequestrato una pistola giocattolo, alcuni cellulari rubati e soprattutto alcuni video che riprendono i momenti in cui venne preparato e acceso il falò di Capodanno. Quando, all’incrocio tra via Gola e via Pichi a Milano, all’esterno dei palazzoni popolari a pochi passi dal Naviglio Pavese, i pompieri dovettero subire insulti e lanci di bottiglie, perfino il momentaneo furto delle chiavi di un’autopompa, circondati e impossibilitati a fare il loro lavoro.Milano, insulti e minacce ai vigili del fuoco: la folle notte di Capodanno in via Golain riproduzione….
social experiment by Livio Acerbo #greengroundit #repubblicait https://milano.repubblica.it/cronaca/2020/01/16/news/via_gola_blitz_milano_incendio_capodanno_vigili_del_fuoco_accerchiati-245879367/?rss