Sciopero per 24 ore degli operai M4 per la morte del caposquadra. Le indagini: “La terra del cantiere intrisa d’acqua”

Sciopero di 24 ore in tutti i cantieri della linea 4 della metropolitana di Milano: la decisione è arrivata dopo solo un’ora di assemblea degli operai, voluta da Cgil, Cisl e Uil dopo la morte avvenuta lunedì sera di Raffaele Ielpo, 42enne caposquadra che stava lavorando nel cantiere della M4 di piazza Tirana.

La decisione è stata presa all’unanimità: per 24 ore, dalle 22 di oggi alle 22 di domani per i prossimi tre turni, gli operai si fermeranno. L’assemblea, blindatissima, aveva deciso la sciopero immediato, ma per motivi di sicurezza non è possibile fermare le macchine immediatamente, da qui la decisione di rinviare l’inizio dello stop a stasera. Il cantiere era rimasto chiuso anche ieri, nel tardo pomeriggio c’era stata una messa a cui hanno partecipato anche il sindaco di Milano Beppe Sala e il presidente di M4 Fabio Terragni.

Cronaca
social experiment by Livio Acerbo #greengroundit #repubblicait https://milano.repubblica.it/cronaca/2020/01/15/news/operaio_morto_cantiere_m4_milano_sciopero_sindacati-245849311/?rss