Due giovani annegati: un 23enne muore mentre fa il bagno nel lago di Como, un altro perde la vita dopo un tuffo dal pedalò nel lago di Garda

Due giovani morti dopo un tuffo nelle acque del lago. Quattro persone in una settimana. Non ce l’ha fatta il ragazzo di 23 anni che si è sentito male durante un bagno stamattina nel lago di Como. I tentativi di rianimarlo sono stati inutili. L’incidente è accaduto nella zona di Lierna, un comune in provincia di Lecco che si affaccia sul lago di Como e guarda il promontorio di Bellagio, intorno alle 11,30. Il giovane, residente a Pozzo d’Adda, nel Milanese, sarebbe entrato in acqua insieme a un amico, di 25 anni, e all’improvviso avrebbe accusato un malore. Subito i bagnanti che affollavano la spiaggia di quella che è nota come la zona della Riva Bianca si sono accorti che la situazione era grave e hanno chiamato i soccorsi. Ma le condizioni del 23enne sono apparse subito disperate e nonostante la manovre per rianimarlo ai sanitari non è rimasto altro che constatarne il decesso.

Si tratta del terzo incidente mortale in acqua in meno di una settimana: mercoledì scorso è morto affogato un 26enne rumeno nelle acque davanti a Onno e una settimana fa ha perso la vita un brasiliano che si era tuffato nel lago ad Oggiono.

A Desenzano, nel Bresciano, nel lago di Garda è stato ritrovato nel pomeriggio il corpo senza vita di un 22enne, un senegalese residente a Poggio Rusco (Mantova) che si era tuffato da un pedalò mentre era con alcuni amici e non è più riemerso dall’acqua.
 
social experiment by Livio Acerbo #greengroundit #repubblicait https://milano.repubblica.it/cronaca/2020/07/25/news/lago_como_incidente-262855474/?rss