Scivola durante un’escursione in montagna sotto gli occhi delle amiche, muore studentessa di 17 anni

L’incidente è avvenuto nella zona del canalone Comera, mentre Margherita insieme ai suoi amici stava affrontando uno dei tratti più esposti del percorso. È scivolata per alcune decine di metri sbattendo violentemente contro due alberi. Le piante hanno evitato che precipitasse nel vuoto, ma l’impatto è stato così devastante da procurarle lesioni gravissime. L’ennesima vittima della montagna di questa estate tragica sulle vette lecchesi è una ragazzina di soli 17 anni, Margherita Colombo, studentessa milanese. È precipitata durante un’ascensione nella tarda mattinata di mercoledì. Nella notte il decesso. La giovane soccorsa e portata all’ospedale di Lecco, operata e ricoverata in terapia intensiva, è morta poche ore dopo la terribile caduta. La diciassettenne era insieme a tre amici, uno solo maggiorenne, quello che li aveva portati in auto fino alle pendici del Resegone. Volevano pranzare al rifugio Azzoni, 1800 metri di quota, stavano salendo verso la vetta percorrendo il sentiero 1. A metà strada i ragazzi che erano con lei l’hanno sentita gridare, si sono voltati e non c’era più: precipitata dopo aver probabilmente perso l’equilibrio. Sul posto 118 e Soccorso alpino. Non è stato semplice individuare il corpo della ragazzina, priva di sensi, quasi raggomitolata sotto una pianta. Fin da subito le sue condizioni sono apparse disperate: il profondo trauma cranico non le ha lasciato scampo.

10 settembre 2020 | 14:33

© RIPRODUZIONE RISERVATA

social experiment by Livio Acerbo #greengroundit #corriereit https://milano.corriere.it/notizie/cronaca/20_settembre_10/scivola-un-escursione-montagna-sotto-occhi-amiche-muore-studentessa-17-anni-f0e9589c-f35f-11ea-88b9-39ac85c19851.shtml