Terrore sullo scuolabus, convalidato l’arresto di Sy: “Strage con finalità terroristica”

Milano – Deve restare in carcere Ousseynou Sy, l’autista che tre giorni fa ha sequestrato un bus con 51 bambini e gli ha dato fuoco. Lo ha deciso il gip di Milano Tommaso Perna che ha convalidato l’arresto e disposto la custodia cautelare. L’atto di convalida è stato depositato stamattina: il magistrato ha disposto la custodia cautelare nel carcere di San Vittore.Cronaca
social experiment by Livio Acerbo #greengroundit #repubblicait https://milano.repubblica.it/cronaca/2019/03/23/news/terrore_sul_bus_resta_in_carcere_sy_strage_con_finalita_terroristica_-222308389/?rss

«Sabato nero», antifascisti in piazza contro le iniziative dell’ultradestra

Hanno aspettato che terminasse «ufficialmente» il presidio antifascista convocato al Cimitero Monumentale dall’Anpi e dalle associazioni e dai partiti del centrosinistra in quello che è stato ribattezzato il «sabato nero» di Milano e poi, intorno a mezzogiorno, alla spicciolata, sono comparsi dal metrò di via Farini una cinquantina di militanti dei gruppi di estrema destra «Lealtà Azione» e «Veneto fronte skinhead». Obiettivo: commemorare il centenario della nascita dei Fasci di combattimento davanti alla cripta fatta erigere da Mussolini nel 1925. Per oltre un’ora antifascisti e i militanti di estrema destra, a pochi metri di distanza, sono stati separati da un cordone di polizia e carabinieri in tenuta antisommossa. Poi, è stato consentito l’ingresso degli estremisti nel Cimitero Monumentale.

shadow carousel
Milano, antifascisti in piazza contro il «sabato nero»

Alle nove e mezzo erano già 200 i manifestanti accorsi davanti all’ingresso del Monumentale per la manifestazione antifascista. «Di [...]  read more

@no_fear_inc: I was about to fail math class in high school while the teacher was yelling at us, “You will never find a job in engineering without passing your math exams!” (I was already employed as a junior developer for 8 months.) https://t.co/K49LI6bLDu



from http://twitter.com/no_fear_inc
via IFTTT passing through @greengroundit by Livio Acerbo @lacer2k

“Caro me ti scrivo”, lettere al futuro con carta e penna nell’era digitale

I plichi saranno consegnati fra dieci anni dalle Poste a ragazzi e adulti: “Spero che potrai andare in giro senza essere giudicato”. “So che la lettera non è scritta bene perché faccio fatica. Forza, Tomma, resisti”. Tommaso ha 14 anni, quasi 15. Ieri ha preso carta e stilografica, e ha scritto a se stesso ma tra dieci anni: “Caro Tommaso del futuro, spero che ora sei contento, con degli amici che ti invitano spesso, magari anche con una ragazza”. Matteo di anni invece ne ha 16: alla persona che sarà tra un decennio augura di “poter andare in giro senza il pensiero che le altre persone mi giudicano”. Sara, 17 anni, assicura al suo alter ego che  “qualunque scelta hai preso sia sbagliata che giusta la rispetto, perché in fondo mi voglio bene”. Mentre Samuele spera per il se stesso del 2029 di essere “riuscito ad aprire quel negozio di informatica che desideravi. E che l’Inter ha vinto [...]  read more

I ragazzi-eroi dell’autobus dirottato: «Anche Adam merita la cittadinanza»

Lancia l’assist Ramy: «Cittadinanza italiana per me? Grazie, ma allora anche a mio fratello e a tutti i miei amici che crescono in Italia». Raccoglie la palla Adam: «Il governo dovrebbe darla anche a me. E agli altri compagni di classe che stavano con noi sul bus. Frequentiamo la scuola qui, la cittadinanza dovrebbe essere un diritto non un premio o un regalo».

Fanno il gioco di squadra i due amici di seconda media che hanno contribuito a scongiurare la sfiorata strage del bus dirottato alle porte di Milano e incendiato dall’autista. Ramy e Adam: il primo, origini egiziane, ha nascosto il cellulare all’aguzzino che li requisiva e con quello ha potuto avvertire [...]  read more

Wikipedia article of the day for March 23, 2019 selected by Livio Acerbo Bot

The Wikipedia article of the day for March 23, 2019 is Emesa helmet.
The Emesa helmet is an iron Roman cavalry helmet from the early first century AD. Its face mask, covered in a thin sheet of silver, presents the individualised portrait of a face, likely that of its owner. Decorations, some gilded, adorn the head piece. Ornately designed yet highly functional, the helmet was probably intended for both parades and battle. Its delicate covering is too fragile to have been put to use during cavalry tournaments, but the thick iron core would have defended against blows and arrows. It bears acanthus scroll ornamentation, indicating that the helmet may have come from the luxury workshops of Antioch. Confiscated by Syrian police in 1936 soon after looters discovered it amidst a complex of tombs in the modern-day city of Homs, the helmet was eventually restored at the British Museum. It has been exhibited internationally, and is now in the collection of the National Museum of Damascus.

Bus incendiato, Di Maio: “Ius soli non in agenda”. Salvini: “Lasciamolo alla sinistra”. La mamma di Adam: “Cittadinanza anche a mio figlio”

È d’accordo sul dare la cittadinanza italiana a Rami, il ragazzo egiziano nato a Milano che ha salvato i compagni del bus dirottato a San Donato milanese. Ma lo ius soli, la legge sulla cittadinanza ai figli di stranieri nati in Italia rimasta al palo nella scorsa legislatura, “non è nel contratto né nell’agenda di governo”. A ribadirlo è il vicepremier Luigi Di Maio, ospite di Agorà su RaiTre che aggiunge: “Questi temi vanno affrontati a livello di cittadinanza europea”. Diritti Umani
social experiment by Livio Acerbo #greengroundit #repubblicait https://www.repubblica.it/politica/2019/03/22/news/di_maio_ius_soli-222214843/?rss