Si teme l’arrivo di forti temporali: scatta l’allerta per Seveso e Lambro

Prosegue l’ondata di tempo instabile e il Centro meteo regionale ha emanato un’allerta in codice arancione per il passaggio sul bacino di Milano di una perturbazione che prevede la possibilità di forti temporali a partire dalle ore 14 di lunedì 13 agosto. Il Comune ha quindi disposto l’attivazione del Coc, il Centro Operativo Comunale, nella sede di via Drago per graduare l’attivazione del piano di emergenza e i fiumi Seveso e Lambro restano sorvegliati speciali. Viene attivato il monitoraggio dei livelli idrometrici e del radar a cura della Protezione Civile del Comune di Milano. Allertate anche le squadre della Protezione Civile, della Polizia Locale e di MM.

12 agosto 2018 | 14:49

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Advertisements

Pioltello, quarantenne trovato ferito per strada muore in ospedale: l’ipotesi dell’aggressione

Un uomo di circa 40 anni, probabilmente nordafricano, è stato trovato agonizzante a causa di una ferita lacero-contusa alla testa in via Martiri del lavoro a Pioltello, nel Milanese. E’ morto poco l’arrivo all’ospedale Uboldo di Cernusco sul Naviglio.

E’ stata una passante a dare l’allarme dopo aver visto l’uomo – che non aveva documenti, quindi non è ancora stato possibile identificarlo – a terra. Le indagini sono affidate ai carabinieri che hanno inviato gli uomini della Squadra rilievi della scientifica. Non vi sarebbero testimoni di quella che, secondo le prime ipotesi investigative, è stata un’aggressione.

Estate sicura nelle stazioni ferroviarie: due arresti per droga in Centrale

Si è conclusa la giornata di controlli straordinari denominata “Summer Clean Station”, in dieci delle principali stazioni nazionali, tra queste anche la Stazione Centrale di Milano. In campo personale delle questure e della polizia ferroviaria, con il supporto delle unità cinofile e l’impiego di tecnologie all’avanguardia, in particolare smartphone di ultima generazione con lettura ottica dei documenti, e metal detector per le verifiche sui bagagli. Coinvolti anche gli enti locali nell’action day finalizzata al contrasto di ogni forma di illegalità ed attività abusiva nelle stazioni e dintorni. Complessivamente la polizia ha impegnato 700 operatori, 275 pattuglie. 4.162 le persone controllate; 9 gli arrestati, 35 gli indagati. In particolare alla Stazione Centrale di Milano ha portato all’arresto di due cittadini stranieri per spaccio di droga. Si tratta di un cittadino marocchino di 27 anni arrestato dopo che lo stesso aveva provato a eludere [...]  read more

No vax, si vanta sui social di aver falsificato il certificato vaccinale della figlia: la scuola la denuncia

La denuncia è partita dalla pagina Facebook ‘No alle pseudoscienze’: una mamma no vax si vantava pubblicamente sui social network di aver ingannato per un anno i dirigenti della scuola materna a cui era iscritta la sua bambina presentando falsi certificati vaccinali.

“Ti è rimasto un foglio mandato dalla Asl con su le vaccinazioni che devi fare?? Ecco, io ho fatto così: l’ho preso, scannerizzato, cambiato data, fotocopiato e portato alla materna. Fine!” spiegava via Facebook a un’altra mamma, garantendo che “io mi sono fatta furba così ed è andato tutto bene”. Ora però, dopo che la vicenda ha fatto scalpore in tutta Italia, la scuola materna in questione – la paritaria Maria Bambina di Esine, nel Bresciano – ha deciso di sporgere denuncia.

No vax, si vanta sui social di aver falsificato il certificato vaccinale della figlia: la scuola la denunciaLo screenshot della conversazione incriminata

Mantova, 14enne muore schiacciato da una panchina girevole

Un ragazzino di 14 anni è morto nella serata di venerdì dopo essere rimasto schiacciato sotto una panchina girevole. È successo nei giardini pubblici di piazza Castello a Castel d’Ario, in provincia di Mantova. Il ragazzino stava giocando con alcuni amici quando la struttura lo avrebbe schiacciato. I soccorsi sono stati chiamati alle 22.35 ma non c’è stato nulla da fare. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Mantova: si indaga per accertare la dinamica dell’accaduto.L’autorità giudiziaria ha predisposto l’autopsia.

Il ragazzo mortoIl ragazzo morto

A cedere un perno della struttura

M. P., questo il nome del ragazzo, frequentava un istituto privato di Verona. I ragazzini erano vicini a una delle due panchine del giardini, delle strutture in ferro alte alcune metri e del peso di circa 8 quintali, con una spalliera e una seduta, tenuta in piedi da un piedistallo. Un elemento di arredo urbano che funge anche da monumento visto che si inserisce [...]  read more

Writers stranieri in azione a Milano, identificata la “banda degli spagnoli”

Dopo una serie di denunce nei confronti di un gruppo di writers spagnoli “pizzicati” a Milano, sono scattate indagini che hanno portato oggi all’identificazione di una vera e propria “banda”. Si tratta di 11 giovani che avrebbe colpito quattro volte nel capoluogo lombardo tra il 2017 e il 2018. Lo ha comunicato la Polizia locale di Milano.
I writers individuati, secondo le accuse hanno imbrattato mezzi di trasporto pubblici per un danno di diverse decine di migliaia di euro. L’indagine, denominata “Operazione Milano”, ha dato vita anche a perquisizioni domiciliari a casa dei writers, in Spagna: è il secondo intervento a livello internazionale portato a termine dal Nucleo Tutela Decoro Urbano.
La prima è stata nel 2017 in cui vennero perquisiti contemporaneamente 4 writers distribuiti
 [...]  read more

Milano, piazzale Loreto, Sala: «Matteo Salvini a una cerimonia antifascista non me lo immagino»

«No, non me lo immagino». È la risposta che il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, a margine della commemorazione della strage di piazzale Loreto, ha dato ai cronisti che gli chiedevano se riuscisse a immaginarsi a una cerimonia simile il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, che ha più volte ribadito il desiderio di fare il sindaco del capoluogo lombardo. «Qui oggi – ha aggiunto Sala – ci sono sindaci di centrodestra che però, nella loro storia professionale, non si sono mai espressi in maniera così decisa come Salvini. E certo Salvini non me lo immagino qua» a una manifestazione come questa.

shadow carousel
Milano, cerimonia in piazzale Loreto
«Legge Mancino come un orpello, Milano si ribelli»

«Si sono verificati fatti gravi in giro, ma invito soprattutto a non tollerare la malcelata accettazione di quei segni che portano a ricordare in un modo che non è quello giusto il periodo fascista. Quando senti trattare la legge Mancino come un orpello, penso che Milano si debba ribellare e che lo debba fare nel modo di Milano, ossia nell’esserci». [...]  read more

Piazzale Loreto, Sala: “Legge Mancino trattata come un orpello, Milano si ribelli”

“Quando sento un ministro della Repubblica trattare la legge Mancino come un orpello credo che Milano si debba ribellare, non è indispensabile essere maggioranza per far vincere le proprie idee”: in piazzale Loreto, a Milano, il sindaco Beppe Sala celebra il ricordo del 74esimo anniversario dell’eccidio dei quindici martiri ai quali è dedicata una stele. Quindici partigiani, fucilati dai fascisti della Rsi il 10 agosto del 1944 ed esposti in quel piazzale che, meno di un anno dopo, si legò per sempre al nome di Mussolini.
Parla il sindaco di Milano Sala, nella cerimonia tra bandiere dell’Anpi e vecchi partigiani con il fazzoletto della loro brigata al collo. E collega i fatti di oltre settant’anni fa a oggi, a quello che ormai non è più solo un rigurgito di fascismo. “Quello che stiamo vivendo non è un momento drammatico, ma in questi ultimi tempi sono accaduti fatti gravissimi, non dobbiamo tollerare neppure
 [...]  read more

Maxi operazione contro 11 writer spagnoli: attacchi vandalici a Milano

Avevano colpito quattro volte a Milano tra il 2017 e il 2018 danneggiando mezzi di trasporto pubblici. Gli agenti del nucleo Turela decoro urbano della polizia locale di Milano hanno perquisito, il 7 agosto, con la policia nacional spagnola gli appartamenti di 11 writer iberici che avevano effettuato attacchi vandalici nel capoluogo milanese. «L’operazione Milano», è il secondo grande intervento a livello internazionale portato a termine dal Nucleo coordinato dal comandante Marco Ciacci. Gli undici writer perquisiti in Spagna, di cui 3 a Madrid, 4 a Valencia, e a Fuenlabrada e 2 a Mostoles de Madrid, erano indagati in quattro diversi procedimenti penali scaturiti da altrettanti interventi in flagranza di reato della polizia locale milanese. Sono stati identificati grazie alla collaborazione con le autorità giudiziarie e di polizia spagnole attraverso un’indagine che le tecniche classiche a quelle di analisi informatica sui social network e sui dati dei [...]  read more

Varese, ditta festeggia 30 anni portando i dipendenti (e famiglie) a Tenerife

La loro avventura imprenditoriale era nata nel 1987, in un capannone di Gorgonzola grande 300 metri quadrati. Trent’anni dopo, attraverso tanto lavoro, impegno e investimenti la Nuova Tecnostampa di Gerenzano, in provincia di Varese, sta traslocando in una struttura di 3500 metri quadri.
Mai avere paura. Credi in ciò che fai, nel tuo lavoro, nei tuoi investimenti, nella tua azienda e in chi ci lavora. Questo il “credo” che ha ripagato, con gli interessi, Andrea Meloni, 47 anni, e sua moglie Erika, 45. “Credi nel futuro”, si sono sempre ripetutui. “E se sbagli, tirati su le maniche e ricomincia da zero”. 
Varese, ditta festeggia 30 anni portando i dipendenti (e famiglie) a Tenerife